Perché la gente odia Google+ e perché dovresti imparare ad amarlo (o almeno usarlo)

google-authorship

14 Apr Perché la gente odia Google+ e perché dovresti imparare ad amarlo (o almeno usarlo)

Fin dalla sua nascita nel 2011 , molte persone hanno odiato Google+  (visto come l’ennesimo Social che non porta novità importanti). Identificato come l’ennesimo tentativo di Big G  nel mercato dei social media , molti hanno ritenuto che Google+ era grezzo, ridondante e poco chiaro. Ma, nel giro di pochi anni , Google+ è diventato una parte importante del panorama social media e svolge un ruolo sempre più determinante nella ottimizzazione dei motori di ricerca e social media marketing . Così, mentre molte persone ancora odiano Google+  è il momento di cominciare ad amarlo se  volete veramente fare business!

Perché la gente di solito odia Google+

La sensazione più immediata che si ha quando si usa Google+ è che non è diverso da Facebook o Twitter . Sembra solo un altro flusso di sciocchezze inserito da un gruppo di persone che conosci a malapena . Peggio ancora , è solo un altro posto dove si dedica una parte di tempo prezioso al fine di promuovere il vostro marchio . La cosa peggiore è che si utilizza un menu e una amministrazione completamente diversa da altri siti , il che significa che se avete molta familiarità con il layout di Facebook , Google+ può essere abbastanza ostico. Ma Google non è un totale spreco di tempo e risorse!

Perché Google+ deve incominciare a piacervi

Google+ offre alcune caratteristiche interessanti che rendono più facile lavorare rispetto a Facebook o Twitter . Queste funzionalità includono la possibilità di modificare i messaggi dopo che sono state inseriti , la possibilità di utilizzare la funzione Hangout come mezzo di condivisione di contenuti direttamente con gli altri e una migliore integrazione con i dispositivi mobili per il caricamento dei media .

Ma la vera ragione per amare Google+ è la sua integrazione con i risultati di ricerca di Google .

Abbiamo tutti sentito parlare per anni di come i motori di ricerca  utilizzanosempre più i social media come una metrica per determinare la pertinenza di una pagina nei risultati di ricerca . Ovviamente, avere una interazione con Google+  è un modo per garantire la pertinenza della tua pagina. Ancora più importante: funzioni come Google autorship permettono di influenzare direttamente la visibilità del sito , aggiungendo la tua foto e profilo Google+ accanto ad articoli creati quando appaiono nei risultati di ricerca. I rapporti indicano che Google autorship ha anche il vantaggio di influenzare una pagina nei risultati di ricerca, aggiungendo una maggiore rilevanza e credibilità .

Altri motivi per cui Google+ diventa importante:

– La facilità con cui è possibile impostare chi può vedere aspetti del tuo profilo
– Uno spazio più ampio per scrivere ( non limitato come Twitter o Facebook )
– La capacità di creare flussi video per raggiungere direttamente il pubblico nelle videoconferenze
– La capacità di creare file GIF per animare le foto accanto ai tuoi articoli (migliorare l’appeal visivo)
– Meno pubblicità: il tuo messaggio non si perde nel rumore di fondo

No Comments

Post A Comment